[4], La scuderia francese Renault con sede a Enstone annuncia che a partire dalla prossima stagione cambierà nome e sarà ribattezza in Alpine F1 Team. L'ultimo pilota transalpino a vincere a Monza fu Alain Prost nel 1989 su McLaren. Lo stesso anno il circuito cittadino di Opatija venne bandito da future gare di motociclismo. Valtteri Bottas segna 1'19"121, mentre Hamilton 1'19"068. [7], Due sono le zone in cui è ammesso l'utilizzo del Drag Reduction System: la prima sul rettifilo dei box, con punto di determinazione del distacco fra piloti stabilito prima della curva 11 (Curva Parabolica); la seconda sul rettilineo prima della Variante Ascari, con detection point posto prima della curva 7 (seconda Curva di Lesmo). Una vittoria storica: dopo di lui, nessun altro pilota italiano su una “Rossa” ha mai più trionfato a Monza, anche se in un paio di occasioni ci è andato vicino il compianto Michele Alboreto che fu tra l’altro l’unico dopo di lui a vincere Gran Premi con la Ferrari, il primo dei quali fu a Zolder nel 1984, diciotto anni dopo Scarfiotti. Lewis Hamilton rimane al comando al via della gara, mentre parte male Valtteri Bottas, che viene passato da Carlos Sainz Jr., Lando Norris e Sergio Pérez; nel corso del primo giro Bottas perde un'ulteriore posizione, passato anche da Daniel Ricciardo. Quest’ultimo nell’appuntamento mondiale in Gran Bretagna rimane vittima di un incidente lasciando il nordirlandese come primo pilota della scuderia. Guidando la Sauber nel corso dell’FP1 di oggi, il pilota Ferrari Raffaele Marciello è diventato il centesimo pilota italiano a partecipare a un weekend di gara di Formula 1. Originariamente questi test sarebbero dovuti andare in scena in occasione del secondo appuntamento di Silverstone, nel Gran Premio del 70º Anniversario, ed a Barcellona, nel Gran Premio di Spagna. L olandese termina davanti alle due Mercedes … Charles Leclerc (IPA: [ʃaʁl ləklɛʁ]; Monaco, 16 ottobre 1997) è un pilota automobilistico monegasco, pilota della Ferrari.. Campione della GP3 2016 e della Formula 2 2017, è pilota della scuderia di Maranello dal 2019.Ha fatto parte dal 2016 al 2018 della Ferrari Driver Academy e nel 2018 ha corso in Formula 1 per la scuderia Alfa Romeo Sauber F1 Team. Anche per la Racing Point è il primo arrivo tra i primi tre posti in Formula 1 con questa denominazione, per la prima volta dal terzo posto di Sergio Pérez nel Gran Premio d'Azerbaigian 2018, quando la scuderia si chiamava Force India. [40][41] Anche Alexander Albon si vede togliere due punti sulla Superlicenza per il contatto provocato al via ai danni di Romain Grosjean. L’americano (da non confondere con Graham Hill) ha ottenuto solo tre vittorie in carriera, e tutte con la sua amata Ferrari. I piloti dovranno provare due differenti specifiche per 30 minunti. Monza: andare oltre i track limits significa perdere due giri! Si conferma terzo Pérez, che sopravanza Sainz Jr. e Verstappen. Per le gomme posteriori la pressione aumenta di 0,5 psi, passando a 21,5 psi. Il finlandese precede di pochi decimi il compagno di scuderia Lewis Hamilton. La Mercedes ha deciso: sarà George Russell a sostituire Lewis Hamilton, fermato dal Covid-19, nel Gran Premio di Sakhir di questo fine settimana. MASSIMO PICIOTTI rievoca la carriera di Lodovico Scarfiotti, che domani avrebbe compiuto 80 anni: fu l'ultimo italiano a vincere il Gran Premio di Monza, nel 1966 con la Ferrari Stranamente però, Scarfiotti fu “promosso” nel team F.1 solo saltuariamente, con qualche rara e poco efficace apparizione. Pierre Gasly è il centonovesimo pilota a vincere una gara valida per il campionato mondiale, il primo francese dalla vittoria di Olivier Panis nel Gran Premio di Monaco 1996. Ecco come funziona. Scopriamo insieme la storia del driver abruzzese, uno dei kartisti più brillanti di sempre nonché l’unico italiano (insieme a Riccardo Patrese ) ad aver vinto il GP di Monaco . La Moto Gp ha un montepremi che cambia a seconda della gara in programma, dunque non fisso per tutti i gran premi. L'ultimo italiano a vincere un Gran Premio è stato Giancarlo Fisichella nel 2006. 30/10. F1, Mondiale 2020: scelte le gomme per i primi 8 Gran Premi. Hamilton si trova in prima fila con Stroll, mentre in seconda fila ci sono Gasly e Kimi Räikkönen. [30] Hamilton ottiene la sua settima pole position sul circuito brianzolo, la sua novantaquattresima in carriera. Pietro Fittipaldi, il nipote del due volte Campione del Mondo Emerson, convocato come pilota titolare per sostituire Romain Grosjean, dovrà affrontare un Gran Premio … Alla terza volta che questa cosa accadrà, il pilota riceverà la bandiera bianca e nera e ogni altro taglio sarà valutato dai commissari sportivi. Al quarto posto c'è Daniel Ricciardo, che però ha dovuto interrompere la sessione per un nuovo problema, questa volta meccanico, che lo ha costretto a parcheggiare la monoposto lungo la pista, tanto che la direzione di gara è stata costretta ad esporre la bandiera rossa. I più grandi campioni della più importante classe del motomondiale, da Valentino Rossi fino a Marc Marquez, sono piloti dagli stipendi molto elevati, che superano abbondantemente gli 8 milioni di euro all’anno. Era dal Gran Premio d'Austria 1975 (vinto all'epoca da Vittorio Brambilla) che un italiano non vinceva una corsa mondiale. Il francese dell'AlphaTauri riesce ad entrare nella top 10, mentre anche Lance Stroll e Alexander Albon sono penalizzati dall'annullamento dei loro tempi. Al settimo passaggio esplodono i freni posteriori sulla Ferrari di Sebastian Vettel, poco prima della curva Parabolica: il tedesco, arrivato alla prima variante, va dritto, colpendo gli indicatori di polistirolo al di fuori della traiettoria e si ritira nel giro successivo. [39] Prima del Gran Premio del 70º Anniversario era stata pubblicata la sentenza nella quale la FIA aveva chiarito che i pezzi contestati sono regolari per le norme tecniche e illegali per quelle sportive. [14] Gli organizzatori invitano però 250 persone, tra medici e infermieri impegnati nella lotta alla malattia, ad assistere alla gara. Le due Mercedes sono le uniche vetture a scendere sotto il muro del minuto e ventuno secondi sul giro. Il nome di Scarfiotti è indissolubilmente legato a quell’assolato pomeriggio del settembre 1966 in cui vinse al volante di una Ferrari il Gran Premio d’Italia a Monza, unico successo della sua carriera nel Campionato Mondiale di Formula 1, ma una vittoria che da sola vale una carriera intera, anche per l’incredibile contesto in cui si concretizzò. Il francese non si migliora, contrariamente a Bottas che abbassa nuovamente il record del tracciato, portandolo sotto il minuto e diciannove secondi. La gara di Monza è stata comunque confermata nella sua data originaria del 6 settembre, tenendosi a porte chiuse, come tutte le gare precedenti. Nonostante la sua estrazione da pilota “amatoriale”, Scarfiotti entrò già nel 1960 nella scuderia sportcar Ferrari dove rimase per sette anni che furono costellati da grandi trionfi, compreso quello nella 24 Ore di Le Mans del 1964 in coppia con Bandini. Per il pilota … Al termine della Q2 si riproduce la stessa situazione vissuta nella prima fase, con tutti i piloti che attendono gli ultimi minuti per ritentare il giro veloce. Lo spunto per la prima mi viene da una ricorrenza: il 18 ottobre 1933, esattamente ottanta anni fa, nasceva a Torino, Lodovico Scarfiotti, uno dei più interessanti e completi piloti italiani di quella generazione che ebbe la sua punta di diamante in Lorenzo Bandini – altro grande personaggio che prima o poi meriterebbe un approfondimento tutto suo – e che segnò le corse degli anni ’60. La sessione ha presentato una situazione simile a quella che si verificò nella Q3 della stagione 2019, quando molte vetture, alla ricerca della scia di altre monoposto, avevano rallentato nel giro di lancio del tentativo finale, non riuscendo poi ad evitare la bandiera a scacchi. Dal 2021 il team si chiamerà Alpine! Al termine della gara la Racing Point riceve un'altra reprimenda da parte dei commissari, come già accaduto nei cinque Gran Premi precedenti, in quanto sulle vetture del team britannico sono state montate le stesse prese d'aria dei freni utilizzate nelle ultime sei gare. DIRETTA/ Arezzo Fano (risultato 0-1) video streaming tv: gol di Barbuti! Hamilton mantiene comodamente la vetta della gara, ampliando il suo margine, giro dopo giro, su Sainz Jr.. Al ventesimo giro Kevin Magnussen parcheggia la sua Haas poco prima dell'entrata della corsia dei box, per un problema tecnico. E Max Verstappen a vincere il Gran Premio di Abu Dhabi , ultima prova del Mondiale di Formula 1. La Mercedes ha deciso: sarà George Russell a sostituire Lewis Hamilton, fermato dal Covid-19, nel Gran Premio di Sakhir di questo fine settimana. Ogni volta che il pilota passerà oltre il cordolo o andrà oltre la linea bianca, la squadra verrà informata tramite un messaggio sul sistema ufficiale dei tempi. Completa il podio Lance Stroll. [13], A causa della pandemia di COVID-19, la FIA è stata costretta a modificare il calendario, annullando e spostando alcune gare. Nei giri successivi Kimi Räikkönen perde diverse posizioni, così come inizia la rimonta Lewis Hamilton, che al quarantaseiesimo giro passa proprio il finlandese dell'Alfa Romeo Racing ed entra in zona punti. Evento: Gran Premio d'Italia Traccia: Circuito di Monza Meteo: Pelle secca 22.3 ° C Asfalto: asciutto 34.3-32.0 ° C Umidità: 54.3-49.4% Vento: 1.0 m / s O Pressione: barra 989.3. Non viene però ancora stabilita la sede; oltre al tradizione circuito di Catalogna, esiste la possibilità che i test possono effettuarsi sul circuito di Manama. Per questo, con meno velleità di Ron Howard – che ha fatto con lo splendido film Rush esattamente la stessa cosa con la romanzesca vicenda Lauda-Hunt – cercherò di tanto in tanto di “riesumare” qualcuna di queste storie. Lewis Hamilton e Antonio Giovinazzi, oltre agli stop and go di dieci secondi comminatigli in gara, subiscono una decurtazione di due punti sulla Superlicenza per esser rientrati ai box quando la pit lane era chiusa. Nel 1966 la situazione alla Ferrari era difficile.John Surtees, campione del Mondo con Maranello nel 1964, aveva lasciato il team a metà stagione, indispettito – e non completamente a torto – soprattutto dal grande impegno della scuderia nelle competizioni sportcar – al tempo estremamente popolari – che penalizzava il team di F.1. La quinta e ultima affermazione arriva nel 1953 al volante della Ferrari nel Gran Premio di Germania. Gran gara dell'australiano della Ducati, che sogna di diventare il decimo pilota a vincere un GP in questa stagione! La vettura di sicurezza rientra ai box al ventiquattresimo giro. Sia Hamilton che Giovinazzi si fermano per scontare la penalità e scalano alle ultime posizioni della classifica. Al terzo posto c'è ancora una vettura che monta motore Mercedes, la Racing Point di Sergio Pérez, che è davanti alle due McLaren. [1], Claire Williams, team principal dell'omonima scuderia, lascerà il suo ruolo all'indomani della gara italiana. Binder sempre più vicino a Rins per la 4a posizione. Finalmente Sergio Perez è riuscito a vincere il suo primo Gran Premio di Formula 1! Era il 1977, la sua Morbidelli classe 250 tagliò il traguardo assegnandogli il primo posto. Scala così sesto Max Verstappen. Ed in effetti non di rado, scorrendo gli annali della Formula Uno si incontrano figure interessanti e singolari, spesso protagonisti di vicende umane appassionanti e segnate da fatidiche sliding doors,quegli eventi fortunati o sfortunati la cui “essenza” travalica la semplice logica delle cose. [11], Dopo l'incidente avvenuto nel Gran Premio del Belgio, l'Alfa Romeo Racing decide di non sostituire il telaio della vettura di Antonio Giovinazzi. Partecipa al contest “Tune and Win” e potresti vincere un bellissimo ed esclusivo Casio Edifice Pierre Gasly Monza 2020 Victory Edition!Cronografo in tiratura limitata che celebra la vittoria del nostro pilota francese e della Scuderia AlphaTauri all’ultimo Gran Premio d’Italia. La direzione di gara decide per l'invio in pista della safety car, per consentire di spostare la monoposto. Emozioni a non finire nel Gran Premio di Valencia della Moto3. Purtroppo il 1967 fu un anno nero per la Ferrari: Lorenzo Bandini morì in pista a Monaco e poco dopo Mike Parkes – con cui Scarfiotti era appena giunto secondo a Le Mans – ebbe un gravissimo incidente a Spa-Francorchamps che ne chiuse la carriera. Le squadre si accordano su una sola settimana di test invece che di due, con solo tre giornate di prova, invece che di sei come avvenuto in questa stagione. Archiviati gli anni ’50, nel decennio successivo è Phil Hill il primo pilota a vincere il primo gran premio della sua carriera in F1 facendolo al volante della Ferrari. La gara si è corsa domenica 6 settembre sul circuito di Monza ed è stata vinta dal francese Pierre Gasly su AlphaTauri-Honda, al primo successo in carriera; Gasly ha preceduto sotto la bandiera a scacchi lo spagnolo Carlos Sainz Jr. su McLaren-Renault e il canadese Lance Stroll su Racing Point-BWT Mercedes. L'ultimo pilota transalpino a vincere a Monza fu Alain Prost nel 1989 su McLaren. Rapidamente si pongono in vetta alla classifica le Mercedes, con Lewis Hamilton (1'19"539) che precede Valtteri Bottas di due decimi. A Monza, dopo una stagione abbastanza deludente con la “” in netta difficoltà, Enzo Ferrari decide di schierare una terza vettura per Lodovico Scarfiotti, che aveva qualche settimana prima portato ad un insperato quarto posto al GP di Germania sul circuito del Nurburgring la “”, una macchina progettata per le gare in Formula Tasman dalla cilindrata inferiore alle altre F.1 e che era stata iscritta solo per essere collaudata. Il tempo però non è sufficiente per battere Hamilton, che chiude in 1'18"887, abbassando ancora il record della pista. [31], Al termine delle qualifiche i commissari sportivi giudicano non particolarmente pericolose le manovre di Esteban Ocon, Kimi Räikkönen e Nicholas Latifi, colpevoli di aver creato scompiglio in pista durante la prima fase delle qualifiche.[32]. Esteban Ocon rischia di essere tamponato da Kimi Räikkönen, creando diverse situazioni di pericolo; Vettel viene rallentato da alcune vetture, non riesce a prendere una buona scia e non trova un tempo sufficiente per la qualificazione. Il Gran Premio d'Italia 2020 è stata l'ottava prova del campionato mondiale di Formula 1 2020. Lo spagnolo però non ha lo spunto necessario per passare il francese dell'AlphaTauri, che così conquista la sua prima vittoria nel mondiale di Formula 1. [8], A partire da questo Gran Premio è vietata la possibilità di modificare la potenza delle power unit durante le qualifiche e la gara. Pilota versatile, ebbe modo di disputare un Gran Premio in Formula 1 con la Ferrari quando fu sesto in Belgio nel 1956. Alla ripartenza Hamilton mantiene il comando mentre Stroll è passato da Gasly e dalle due Alfa Romeo Racing. Emozioni a non finire nel Gran Premio di Valencia della Moto3. [16] Anche il britannico Lando Norris della McLaren sfoggia un casco speciale, con un richiamo della livrea a base di pizza. Fatti e figure precedenti il Gran Premio d'Australia della 125cc. [15], Il pilota britannico della Williams George Russell indossa un casco speciale tricolore. Una incredibile vittoria. Mario Lega, classe 1949, fu l’ultimo pilota italiano a vincere il gran premio di Yugoslavia. Si lanciano in pista per prime le Renault, che sono a rischio eliminazione. “Piloti, che gente!” titolò tempo fa un suo libro Enzo Ferrari. Alla fine a tagliare il traguardo per primo, è stato Tony Arbolino. L'altro pilota della Red Bull Racing, Max Verstappen, ha chiuso col quinto tempo, in una sessione nel quale è stato protagonista di un'uscita di pista alla Variante Ascari. Hamilton, sotto indagine come Giovinazzi, comanda la gara, davanti a Lance Stroll, che non ha effettuato la sosta, Pierre Gasly, che aveva cambiato le gomme subito prima dell'entrata in pista della safety car, con le due Alfa Romeo Racing davanti a Charles Leclerc. Bandini fu promosso prima guida e gli fu affiancato il pilota-collaudatore inglese Mike Parkes. Daniel Ricciardo fa un piccolo errore alla Variante della Roggia e lascia passare Ocon. La scuderia di Faenza è stata multata di 200 euro in quanto il pilota russo ha superato il limite di velocità nella corsia dei box.[22]. Al terzo giro Max Verstappen passa Lance Stroll e sale settimo. Quanti furono i piloti non classificati nel Gp d'Inghilterra dello scorso anno? [6] La casa italiana impone un aumento di pressione minima per gli pneumatici: per le gomme anteriori si passa da 23,5 psi a 26 psi, superiori anche alle prescrizioni inviate per le gare di Silverstone. Ciò comporta un vero e proprio ingorgo di macchine, in quanto tutti i piloti procedono lentamente per cercare di partire dietro a qualche altro concorrente, al fin di godere dalla scia. Mir suggella il dominio della Spagna, che per il 9° anno di fila vince il titolo della MotoGP. Era dal Gran Premio d'Austria 1975 (vinto all'epoca da Vittorio Brambilla) che un italiano non vinceva una corsa mondiale. Sergio Pérez è ancora il più veloce degli altri, davanti a Verstappen e le McLaren di Sainz Jr. e Norris. Toni Elías si impone nella 125 diventanto il pilota spagnolo più giovane nel vincere un gran premio. Al terzo posto si è classificato Alexander Albon su Red Bull Racing, staccato di quasi otto decimi dal tempo di Bottas, che ha preceduto Daniil Kvjat su AlphaTauri. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 7 dic 2020 alle 08:53. Il pilota torinese rimane negli annali per essere stato l’ultimo pilota italiano a vincere il gran premio d’Italia, nel 1966 al volante di una Ferrari. Verstappen è in terza fila, accompagnato da Lando Norris. [18] Infine Sebastian Vettel, al suo ultimo Gran Premio d'Italia alla guida della Ferrari, utilizza un casco speciale: il disegno rimane il medesimo, ma, oltre al fondo che diventa cromato, compare sulla calotta la bandiera italiana per omaggiare i tifosi della scuderia. 30/10. Patrese fu anche il primo pilota italiano a vincere un'edizione del Gran Premio di Monaco valida quale prova del Campionato mondiale di Formula 1. Carlos Sainz Jr. migliora e scala terzo, davanti a Pérez.